Ricercatore presso l'Università degli Studi di Milano, dove insegno Storia e critica del cinema, ho dedicato la maggior parte delle mie ricerche alla storia culturale del cinema, con particolare attenzione per le questioni legate alla sessualità e al genere dal secondo dopoguerra in avanti. A partire dai miei primi studi su Luchino Visconti, per cui sono particolarmente conosciuto, ho coniugato ricerche d'archivio, filologia, analisi filmica e riflessioni sul metodo, sulla storiografia e sulle tradizioni accademiche che abbiamo ereditato. 

Mi interesso di rapporti tra cinema e politica, censura, storia della critica, e di critica genetica, adattamenti letterari e intertestualità, e molti dei miei lavori ruotano direttamente o indirettamente intorno al rapporto tra poteri, saperi e figure istituzionali e forme periferiche, marginali e controculturali di produzione, uso e interpretazione del cinema.

Sono autore di una cinquantina di testi, tra cui sei libri, e di oltre trenta interventi a convegni. Molti dei miei saggi apparsi su rivista o in volumi collettanei sono liberamente scaricabili da questo sito.

Leggi il profilo completo

CURATELE

copertina cinema_6.jpg

Parker Tyler

Allucinazione Hollywood

(Hollywood Hallucination, 1944)

Edizione tradotta e curata da Mauro Giori

Temi, Trento 2017

cover_issue_984_it_IT.jpg

I cattolici, il cinema e il sesso in Italia tra gli anni ’40 e gli anni ’70

 

Numero monografico a cura di M. Giori e T. Subini

Schermi, vol. 1, n. 1, 2017

RICERCHE    

luchino-visconti2-1000x600.jpg

LUCHINO VISCONTI

Una nuova prospettiva sull'opera e sull'immagine pubblica di Visconti, oltreché sulla letteratura che lo riguarda, a partire da una riconsiderazione della componente trasgressiva della sua poetica e da uno studio filologico delle sue carte.

> Approfondisci

fig_ 4.jpg

ALFRED HITCHCOCK​

La riflessione su genere e sessualità di Hitchcock non solo è aperta a sempre nuove speculazioni, ma ha anche esercitato un'enorme influenza: studiarle insieme significa garantirsi un punto di osservazione privilegiato su larga parte della storia culturale del cinema.

> Approfondisci 

plagio.jpg

CINEMA E SESSUALITÀ

La sessualità come prospettiva privilegiata per ripensare la storia del cinema, i criteri con cui è stata costruita e le prassi legate alla fruizione dello spettacolo cinematografico, d'autore come popolare, fino al limite estremo della pornografia.

> Approfondisci

IMG_2294.jpg

CRITICA CINEMATOGRAFICA

Contatti e divergenze tra riflessione accademica e la critica più marginale, in termini di estremismo ideologico, limitata circolazione e posizione sociale dei destinatari, come occasione di ripensare modi e forme della riflessione sul cinema.

> Approfondisci 

Giori-Fig2_1 2.jpg

 CINEMA E OMOSESSUALITÀ

Una storia rimossa che coinvolge l'intera istituzione cinematografica, dall'industria al pubblico, fino a censura, critica, divismo, con ricadute su saperi dominanti, cultura popolare e ovviamente rappresentazioni da parte dei media più diversi.

> Approfondisci  

ULTIME PUBBLICAZIONI

SAGGI

VForzuti, fusti, maggiorati: la destra, il peplum e una certa idea di maschilitàin G. Albert, G. Carluccio, G. Muggeo, A. Pizzo (a cura di), Ciao Maschio. Politiche di rappresentazione del corpo maschile nel Novecento, Rosenberg & Sellier, Torino 2019, pp. 135-154.

"Cartoline da un mondo torbido: maschilità, violenza e omosessualità nel cinema italiano del dopoguerra", Genesis, a. XVIII, n. 2, 2019, pp. 127-143.

Dall’abiura di Pasolini all’Hard-core Art. Sesso dal vero e ideologia nel cinema queer contemporaneo, in C. Maeder, A. Mélan (a cura di), Culture queer. Les héritiers de Pasolini, Presses Universitaires de Louvain, Louvain-la-Neuve 2019, pp. 187-199.

LIBRI

Omosessualità e cinema italiano. Dalla caduta del fascismo agli anni di piombo, UTET, Torino 2019.

INTERVISTE

Intervista  per il sito letture.org sul libro Omosessualità e cinema italiano 

Intervista sul libro Omosessualità e cinema italiano (A. Marelli, "Un gioco di specchi", Film TV, a. XXVIII, n. 10, 10 March 2020, p. 13).

Vedi tutti i libri

Vedi tutti i saggi

IN PREPARAZIONE

SAGGI

Re Luchino e la sua corte. Visconti visto dalla stampa dell’estrema destra laica, in M. De Grassi (a cura di), Luchino Visconti oggi: il valore di un’eredità artistica, atti del convegno, Edizioni Università degli Studi di Trieste, Trieste 2020.

Vecchi fusti e nuovi fusti: appunti su maschilità, cinema e destra radicale del dopoguerra, in A.B. Saponari, F. Zecca (a cura di), Oltre l'inetto? Rappresentazioni plurali della mascolinità nel cinema italiano, Meltemi, Milano 2020. 

"Che cosa è queer nella storia del cinema italiano? Rappresentazioni non normative dal muto agli anni Sessanta. Conversazione introduttiva", una tavola rotonda con Richard Dyer, Rosalind Galt, Mauro Giori e Karl Schoonover, Immagine, autunno 2020.

PROGRAMMI DEI CORSI ANCORA VALIDI

a.a. 2019-2020

STORIA E CRITICA DEL CINEMA

[E-M]

Cinema e omosessualità: uno sguardo alternativo sui meccanismi di Cinecittà

Programma V

2018-2019

STORIA E CRITICA DEL CINEMA

[E-M]

Trilogie d’amore e trilogie di morte. Visconti, Pasolini e le sfide degli anni ’70 

Programma V

© 2018-2019 by Mauro Giori

  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon